India – Fatehpur Sikri

Fatehpur Sikri

 
 
 

Splendido complesso a una quarantina di chilometri da Agra, Fatehpur Sikri comprende una grandissima moschea e tre palazzi, uno per ogni moglie dell’imperatore Akbar.

La moschea è ancora in uso ed è anche molto affollata non solo dai fedeli in preghiera ma anche dai mille venditori di stoffe, pentolame e fiori. La tomba è splendida: in marmo bianco, raggiungibile attraverso una porta in ebano e con un baldacchino in madreperla.

 

I palazzi sono altrettanto splendidi, i colori caldi della pietra creano delle sfumature morbide, in armonia con il paesaggio circostante.

 

Da ricordare che il caro Imperatore Akbar aveva ben 5.000 concubine, 200 delle quali vivevano in una sorta di “quartiere” con alloggi separati da corde fatte passare in anelli in arenaria.

 

Bizzarra, poi, la torre decorata da centinaia di zanne di elefante in pietra: l’imperatore la fece innalzare in onore del proprio elefante favorito, quello che utilizzava per uccidere i condannati a morte facendoli calpestare dal pachiderma stesso.

 

Sull’autobus di ritorno ho conosciuto una coppia davvero gentile: musulmani, lei inizialmente coperta dal chador, piano piano ha tolto il velo facendomi scoprire un viso meraviglioso sotto ai suoi grandi occhioni neri. Il marito mi ha offerto una pannocchia appena arrostita da un ragazzo su un marciapiede e i biscotti tipici di Fatehpur Sikri, i cosiddetti khataie che, in paese, ogni bancarellina vende.

 

India 20 - Fatehpur Sikri
Print Friendly, PDF & Email

4 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: